quaestio - memento - carte tarocchi zoe sfondo _edited.jpg

"Sei stato selvaggio un tempo,
non lasciarti addomesticare
"

ISADORA DUNCAN

Il nostro Corpo, nella sua totalità di muscoli, articolazioni, organi, respiro, emozioni, è fatto per muoversi. Muoversi interagendo con l'ambiente naturale che lo ha generato plasmandosi con esso e in esso. Questa è una verità universale alla quale non possiamo sottrarci. È storia, è scienza. L'allontanamento progressivo dalla nostra corporeità naturale e animale è il fenomeno responsabile della maggior parte dei disagi, motori come anche psicologici, che affliggono l'uomo moderno e postmoderno. Tale fenomeno è tutt'altro che recente, le sue radici vanno ricercate in una progressione culturale e tecnologica spesso violenta proprio nei confronti del rapporto tra uomo e natura. Le tracce di questo processo cominciano fin dal neolitico quando l'uomo cominciò ad abbandonare la sua precedente condizione prevalentemente nomadica di cacciatore-raccoglitore per cominciare a sedentarizzassi attraverso l'avvio della rivoluzione agricola. Dopo un lungo processo di contrasto, rimozione e oblio degli aspetti più pregnanti della nostra origine naturale e animale è stato necessario, specialmente nell'ultimo mezzo secolo, tornare a confrontarci spesso con questo nostro passato per ritrovare alcuni elementi di benessere dimenticati. Tornare a sentire e ricordare quello che siamo con una consapevolezza "aggiornata". Lungi dall'essere un inno a un passato primordiale, non di certo idilliaco in molti dei suoi aspetti, guardare ad un passato in cui l'integrazione con la Natura era l'orizzonte quotidiano è un dovere necessario per rinnovare il nostro presente e garantirci un nuovo futuro proprio attraverso il confronto con gli elementi culturali acquisiti nel procedere del nostro tempo storico. Ritrovarci potrebbe essere un'azione realmente determinante per limitare l'attuale processo distruttivo nei confronti del nostro habitat naturale e degli ecosistemi.

quaestio - memento - carte tarocchi zoe sfondo _edited.jpg

All'interno delle proposte di Zoé Animal Yoga® nasce quindi Animal Memento Movere®, un programma di training fisico e psicofisico orientato alla ricostruzione di un Corpo, arcaico, primordiale, naturale. 
Si costruisce sulle espressioni Tan, तन्, e Kama, काम, ed è una pratica Animale, Archetipale, Elementale, Erotica, Estatica. Il movimento viene studiato, percepito, praticato e vissuto nella sua forma più antica, universale, primordiale attraverso un crosstraining funzionale fuso con diverse metodologie di movimento. Vengono riportate alla luce le istintualità animali che sono alla base delle nostre esigenze anatomiche di movimento: il Corpo con tutto il suo peso e la sua struttura viene utilizzato in ogni momento come sorgente da cui sviluppare le quattro qualità fisiche fondamentali dell'essere umano: forza, resistenza, velocità, flessibilità, mobilità; la ricerca dell'equilibrio e della propriocezione viene stimolata attraverso la sperimentazione delle capacità base di acrobatica, le anche e le spalle attraverso movimenti felini accompagnano le espressioni muscolari degli arti inferiori e superiori;  l'addome nella sua centralità attraverso il ritmo di inspirazione ed espirazione espande e contrae tutto il Corpo; la colonna vertebrale si riappropria di una libertà arcaica e torna ad essere connessa per trasportare il calore e l'energia del Corpo, la kundalini, dal basso verso l'alto.

Un Corpo che si muove è un Cosmo che si muove. Tutto Danza.


Partendo dalla similitudine alchemica tra macrocosmo e microcosmo allora il Corpo (dove fisico mente e volontà sono uniti indissolubilmente) assume un significato molto più concreto, pragmatico, capace ovvero di operare nel territorio del reale attraverso i processi trasformativi. 

Ognuno di noi è guidato attraverso il movimento e la danza del respiro, vinyasa, ad entrare in se stesso, conoscersi, riconoscersi, trasformarsi; il praticante è l'Eroe di se stesso che compie il suo viaggio educando la sua Volontà e costruendo la sua Libertà.

 

quaestio - memento - carte tarocchi zoe sfondo _edited.jpg

Io sono interamente Corpo, e nient'altro

Il nostro Corpo nella sua Totalità è la prova diretta del nostro essere in vita, è il primo luogo simbolico in cui fare esperienza di noi stessi, trascurarlo significa rifiutare la nostra origine naturale, allontanarsi dalla possibilità di vivere bene. La capacità di provare emozioni deriva dall'esercizio e dallo sviluppo continuo e consapevole di ciò che abbiamo, di ciò che siamo.

Sperimentare il Corpo significa meravigliarsi, sempre

quaestio - memento - carte tarocchi zoe sfondo _edited.jpg

तन्TAN, dal sanscrito, significa letteralmente: espansione, diffusione, propagazioneRappresenta la successione ininterrotta della vita, la sua continuazione, e sta ad indicare quindi un movimento, un superamento di un limite apparente. Vivere secondo questo principio primordiale significa vivere liberamente, espandendo la propria energia vitale superando le paure, muovendosi e trasformandosi. Tan è una via da seguire. L'ho chiamata La Via Danzata, una ricerca continua sulla totalità del Corpo, sulla Natura dell'esistenza. Un progetto di crescita personale con le sue ripercussioni culturali e sociali che rende l'individuo forte e libero nel Corpo e consapevole della sua Volontà

Un percorso dinamico tra Avere, Essere e DivenireSoltanto individui liberi possono creare una società libera, una società che si rivoluziona di continuo, animata dal perenne moto vitale dell'Eros creativo. Tan è desiderio, è Kama.

कामKAMAdal sanscrito, significa letteralmente: desiderio, desiderio del piacere, piacere, e piacere del desiderio. Kama è Eros nel suo significato universale. L'aspetto sensoriale e sensuale dell'esistenza va molto oltre la superficie delle cose, solo attraverso una profondità consapevole dei sensi possiamo giungere alle verità profonde e naturali dell'esistenza. Avere consapevolezza della propria natura erotica significa mantenere un atteggiamento attivo verso tutte le manifestazioni della vita (dalla scelta di cosa nutrirsi, a quella dei propri interessi, dalla scelta delle relazioni sociali, alla volontà di seguire i propri sogni per realizzarsi).

Se Tan indica la Via da seguire, Kama è quindi la Volontà con la quale intraprendere questo percorso. TanKama è una formula che propongo per esprimere simbolicamente la completezza della vita. Gli strumenti concreti con cui realizzare questa esperienza sono riconosciuti da millenni per la loro efficacia naturale e reale nel migliorare la qualità della vita e si trovano nel corpus filosofico del Tantra e nella pratica dello Yoga.

quaestio - memento - carte tarocchi zoe sfondo _edited.jpg

तंत्रTANTRAdal sanscrito, significa letteralmente: estensione, sistema, della conoscenza conoscenza

"Tutto ciò che è qui è altrove, Tutto ciò che non è qui non è in nessun luogo". La parola Tantra si ottiene aggiungendo al radicale Tan, estendere, espandere, il suffisso Tra che sta ad indicare la strumentalità il Tantra si presenta quindi come uno strumento pratico, un insieme di tecniche capaci di espandere, di ampliare le potenzialità latenti in ognuno di noi circa la consapevolezza della vita di cui facciamo esperienza ogni giorno e la percezione di noi stessi attraverso il nostro Corpo nella sua totalità. Il Tantra è la rete infinita dell'Universo, il Tutto dove Tutto coesiste in armonia, oltre il Tempo e lo Spazio.
Tantra è la Natura che vive e Danza, sempre.