• Facebook - Black Circle
  • Instagram - Black Circle
  • YouTube - Black Circle

ZOE ANIMAL YOGA ®

Enrico De Luca

Napoli

zoe@zoeanimalyoga.com

+39 380 2542 544

Parthenope

Forse da qui non mi sono mai mosso.
Forse nulla ho visto quando ho vagato libero per oceani lontani o nelle terre dei miei sogni.
L'allegro sorriso dei suoi occhi, la spontaneità dei suoi seni, dei suoi capelli dorati. 
Lei è l'unica speranza.
Regina del mio destino, sovvertitrice della realtà

∞ ☼ ∞

Ora

Ora io vedo 
la Terra ancora 
sorgere tutta verde 
dalle acque nuovamente,
e tra questi seni di Sirena 
Come onde erranti 
Il Corpo mio danza ansimante

∞ ☼ ∞

Musica

Desiderio, Estasi, Espansione.
Tu Arcana musica per Corpi che danzano Liberi. 
Tu Volontà vibrante che non temi il vuoto. 
Suonami, adesso,
e poi suonami ancora!
Dolcemente, no, ma che dico? avidamente!

Stiamo parlando di carne e sangue, carne e sangue, un giorno polvere, ora, Fuoco.

∞ ☼ ∞

Nettare 


Nettare
Nettare segreto 
Custodito da desideri circolari;
Nettare
Nettare estatico 
svelato dal calore dei sospiri; 
Nettare
Nettare che fa splendere le mani Nettare in cui si immergono le voci,
Nettare,
Io me ne impregno danzando
senza mai esserne sazio

∞ ☼ ∞

Grembo 


Nel grembo sacro del Mare 
dimora il Sole, 
la viva luce che accende il Desiderio.
Oh voluttà ardente, 
sentiero danzante 
della mia eternità

∞ ☼ ∞

Danzare la Libertà 


Se non eccedessi con un salto

la natura dell'uomo statico e meccanico

sarei definito da leggi. 
Ma la Natura, quella ansimante dei sensi,

mi getta oltre, al di là delle leggi e dei limiti 
che fanno di un uomo uno schiavo. 
E così danzo la mia Libertà

∞ ☼ ∞

Qui


Mi prostro verso il Mare fresco,
Al tuo Corpo vestito dai profumi della Terra.
Tu, Regina delle onde,
Tu che hai cantato amore e d'amore muori,
Tu, Ninfa custode delle porte d'oro dei cieli.
Qui nel tuo bacio eterno e immenso voglio nascere e morire,

nascere e morire, mille altre volte ancora.
Qui, tra le tue braccia Parthenope, qui Amore sul tuo seno tumultuoso, 
qui e mai altrove

∞ ☼ ∞

Segreti


Tra rocce deserte,
inseguendo la voce nuda del Mare 
è possibile carpire i segreti del Cielo

∞ ☼ ∞

Libertà e Amplesso

∞ ☼ ∞

Origini

Nacqui nel fuoco estivo che indora la Terra.
Libero e Nudo nel Mare crebbi il mio Corpo.
E la figlia del Sole amai, la Luce

∞ ☼ ∞

C'è una Terra


C'è una Terra dove il Sole sorge 
seducente tra i due seni di un Vulcano, Corpo ardente di Sirena. 
Talamo eterno di fantasie erotiche degli Dèi. 
Poi c'è tutto il resto del mondo dove l'uomo si affanna per morire.

∞ ☼ ∞

 

Amòrgos

 

Sentii la nostalgia di un Corpo imprendibile.
Mi avventurai da solo fra le montagne.
Su un dorso di roccia deserta.
Nacque qui Apollo,
Dove neppure l'ombra può nascondersi.
Tutto divenne d'oro fin dalle fondamenta.
D'oro anche le acque del fiume e dell'Ulivo.
Quel l'oro dovette espandersi anche nel profondo del Mare 
Così che gli amanti della Luce potessero immergere se stessi nel l'infinito

 

∞ ☼ ∞

 

Coito Solare

 

Guardò il Sole
Poi si concentrò nel Piacere,
Fu un coito rabbioso ed esultante

 

∞ ☼ ∞

 

Le grand Bleu

 

Ai confini del mondo 
Nel Blu dei racconti 
Esploro la mia Libertà assoluta

 

∞ ☼ ∞

 

Cicladi

 

Tramonti di vento
Tra lame di sassi
Nutrirsi di resina
dove il tempo scorre lento

∞ ☼ ∞

 

Egeo

 

Per altre Terre andrò, 
per altro Mare.
Correrò Libero
sudato tra rocce deserte 
Giacerò Nudo
bagnato da Mare ardente.
Selvaggio,
A venerare un Sole senza tempo 
danzerà il Corpo mio 
le ombre dell'Olimpo

∞ ☼ ∞

 

Prendimi
 

Prendimi 
Prenditi ogni respiro ogni fibra 
Prendi scalda e semina il mio sangue 
Perché solo alle tue onde d'oro
Io appartengo

∞ ☼ ∞

 

Isole


Sono giunto a vedervi
isole felici
e coglierò i vostri fiori
dove la luce di Sole e le ombre della terra
mi guideranno sul sentiero degli uccelli

∞ ☼ ∞

 

Sorte Libera
 

Sole rombante 
Sulla sorte libera 
Del mio Corpo nudo 

 

∞ ☼ ∞

 

Andare
 

Ah potesse, potesse un orecchio mostrarsi capace 
d'intender dei nostri uccelli il linguaggio.
Cantano il Sole quei corpi dissoluti 
e tu non temere mortale,
sii danzatore e gettati nel mare
Vacci da ebbro, vacci da ebbro
Libero di volare

∞ ☼ ∞

 

Sacrificio
 

All'Alba
Al vento 
All'Estasi della Terra 
Dono la mia Libertà

 

∞ ☼ ∞

 

Astri
 

Non più Notte
Non Alba ancora.
Cerchio infinito di Astri che da un lato si guardano 
e dall'altro già si toccano e mai la smettono

∞ ☼ ∞

 

Libertà
 

Sulla polvere d'oro
Su ali libere 
Tra profumi erranti

∞ ☼ ∞

 

Brama
 

Io ribevo in me stesso le fiamme che da me erompono, 
Oh brama di bramare

∞ ☼ ∞

 

Gaiola
 

Nutro il mio Corpo di Luce,
La mia Volontà di orizzonti,
Qui,
dove sorge l'Isola
Di colei che Ama e infinitamente Arde

 

∞ ☼ ∞

 

Corpi
 

Corpi, non cadaveri.
Corpi,
Madidi,
Ebbri,
Nudi,
Selvaggi.
Corpi che al Sole Danzano
e che nel Mare Amano,
ma che mai riposano.
Corpi.

∞ ☼ ∞

 

Misticismi
 

Nudo, 
tra i sentieri dell'Estasi ardente 
ho scritto parole che possono essere lette solo al Mare in fiamme,
Suoni che si possono sussurrare solo alla memoria di antiche conchiglie

∞ ☼ ∞

Gabbiano


Piuma di gabbiano 
Simbolo gitano
La mia seconda carne;
Lettera d'Amore 
Di un mondo che non muore

∞ ☼ ∞

Tu sei


Danzando, 
in tutte le Terre splendide e remote 
venero la tua forma inquieta 
che sussurra al mio Corpo:
Tu sei ciò che si muove,
Tu sei ciò che brucia,
Tu sei ciò che è completo

∞ ☼ ∞

Volere


Essere pura Luce sospesa 
Libera come il mare che mi circonda,
È questo il mio volere

∞ ☼ ∞

Ninfa


Ninfa,
Devoto alla tua acqua di Luce
Che straripa i confini del Piacere.
Ai tuoi sussurri eterni 
I sussulti della mia carne.
Alla tua essenza umida
Il succo della mia lingua.
A te, Tutta 
Va il mio Corpo,
Trionfo di Volontà e Desiderio
Versa sul mio petto vibrante il calice dei tuoi seni ardenti

∞ ☼ ∞

Voluttà


Orgia celeste di cieli ultimi 
che s'infiammano al tocco tuo.
Sole. La Carne mia t'offro ogni giorno.
Tu, calore di Dea, 
Tu che conosci l'impeto
e di che Ardore s'affanna la vita mia e di che somma Voluttà sono capace

∞ ☼ ∞

Natura Libera


Siamo Natura. 
La mia Volontà é Natura. 
Il mio Corpo é la mia Volontà. 
La mia Natura è il mio Corpo. 
Siamo Natura. Sono Natura. 
Sono il mio Corpo
Sono la mia Libertà

∞ ☼ ∞

Vento


Scende su di noi e ci travolge
l'incantagione della Fiamma,
l'Infinito passa nella carne tutta e al vento si disperde
facendo danzare in giro per la Terra il profumo del nostro Desiderio

∞ ☼ ∞

Selvaggio


Libero sono nella selva, libero e nudo.
Vivere voglio ardendo correndo, bagnandomi nei fiumi
scoprirli dalle fonti e danzando fino alle foci marine.
Libero di offrire il mio Corpo alla Dea
la selvaggia, l'armoniosa, 
in attesa che mi sveli la Bellezza eterna
mentre mi inebrio del vino dell'Estate
misto di oro di resina e di miele

∞ ☼ ∞

Alba


Profumo d'Aurora, 
Nuvole di carne,
Eco di Amazzoni
Notte di vento, 
Riscalda il respiro.
Notte sul vulcano 
Alba sull'Olimpo

∞ ☼ ∞

Ischia-Pithecusa


Sono un'isola,
Il mare e' la mia terra.
Nudo all'orizzonte,
Libero tra le onde.
Ladro di Sole,
Ebbro di Sale.
Sono un'isola
il mio Corpo e' il tuo porto

∞ ☼ ∞

Libero e Nudo


Ora,
Verso il Sole che trionfa
Nel Mare che ansima 
Voglio andarmene Nudo,
Nudo e Libero come sono venuto al mondo

∞ ☼ ∞

Tramonto

Il Sole e' tramontato,
dormono le nuvole,
e tra le danze dei gabbiani 
comincia a farsi largo la musica ardente dei Desideri notturni

∞ ☼ ∞

Terra mia


Prima ancora di venire al mondo sapevo che non avrei mai potuto Amare infinitamente altra Terra se non quella che venero ogni giorno
Ogni giorno scelgo di donare al mio Corpo la Libertà assoluta

del Movimento consapevole

∞ ☼ ∞

Gole del Calore


Ebbro e ardente 
come una cascata 
che si tuffa nel vuoto
per portare il suo Corpo
tra le braccia del Mare

∞ ☼ ∞

Movimento


Ardo del Desiderio di muovermi in Libertà privo di inibizioni

∞ ☼ ∞

Navigare


Affronta il Vento e Vola.
Adesso

∞ ☼ ∞

Sete


Il Piacere di essere senza fiato dal bere le sue Labbra con ardore selvaggio

∞ ☼ ∞

Labbra


Labbra 
Desiderio che vibra 
Labbra 
Polpa segreta 
nascosta giù
nelle profondità della vita
Labbra 
acqua di mare e miele 
Labbra, carne ebbra,
Ebbro di Labbra

∞ ☼ ∞

Notte di Mare

Ho bagnato il mio Corpo mentre lassù la Luna domava il Sole,
L'ho immerso nell'oro che infervora la pelle del Mare. 
Ho sentito l'amplesso degli astri congiunti,
L'ho vissuto nel sangue, nelle mani,
Mentre mi cingeva Afrodite tra le sue gambe nella sua casa in riva al mare

∞ ☼ ∞

Gaiola 


Tutto tace.
Vanità, superbia,
Tutto il potere dell'uomo sull'uomo, tutte le "ricchezze" del mondo. 
Tutto, di questo niente, non vale neanche un solo secondo trascorso al cospetto di queste isole meravigliose, 
seni traboccanti di luce e di ebbrezza.
Perché qui Tutto vive, senza esitazioni

∞ ☼ ∞

Lascivia


Ogni emozione esce da voi ampliando uno spazio
o su di voi s'abbatte e lo incorpora.
Nudità di slanci eterni.
Cieli albeggianti,
Mari notturni,
profumi di schiuma,
estasi,
invasione di eterea lascivia

∞ ☼ ∞

Ardere


Le vene straripano.
Si avverte la potenza smisurata sprigionata dal minimo movimento di ogni fibra.
Il corpo è completamente privo di paure e odi mediocri.
Il Corpo nasce Libero, Il Corpo è Libero.
Come un animale, fiero, predatore o preda, agile, possente, vivo.
Ha origine nel Desiderio e si trasforma nella pace,
mentre tutto dentro intona il canto della Volontà

∞ ☼ ∞

Trentaremi


Là dove le onde sono vive
si solleva il libero canto del respiro ardente
tra bisbigli di estasi e pelle intrecciata

∞ ☼ ∞

Infrangere


Sperimentare la vertigine della Libertà 
conquistata nell'infrangere la mediocrità della legge della paura, 
guardare in faccia il mio Desiderio: l'Ardore

∞ ☼ ∞

Bisogna educare i propri sensi a percepire l'infinito.

Perché è difficile seguire i passi che il Sole traccia mentre cammina verso il mare

∞ ☼ ∞

Kama


Non ci conoscevamo ed ero una ragazzina. 
Tu tenevi sempre gli occhi chiusi a venerare il Sole. 
Quando li hai aperti e mi hai vista, hai detto, senza neppure guardarmi: 
"che cosa sta accadendo? Qui c'è Kama." 
Kama fece appena in tempo a sollevarsi, era dietro un cespuglio, a tendere il suo arco con una delle cinque frecce-fiore, e il tuo lo aveva già bruciato. 
Poi mi guardasti e mi offristi di chiederti una grazia. 
Dissi: "ora che Kama è morto non ci sono più grazie da chiedere. 
Senza Kama, senza il Desiderio, non ci sarà più emozione. 
Senza emozione l'Uomo e la Donna possono pure ignorarsi."
Allora mi guardasti e mi hai concesso che Kama continuasse a vivere 
per ricordare ai mortali il nostro Coito eterno.

काम

(Kama

Desiderio

Piacere del desiderio

Desiderio del piacere

Sia in senso estetico formale che sensoriale.

Evocazione dell'Eros universale)

∞ ☼ ∞

Gaiola


Mare ardente,
Luce danzante,
Qui la mia culla 
Per sempre

∞ ☼ ∞

Il mio Corpo


Il mio Corpo è ovunque nel mondo, 
esteso in tutte le cose è insieme Tutto e tiene insieme Tutto, 
il mio Corpo è l'espressione della mia Natura, è la danza della mia Libertà 

∞ ☼ ∞

Tramonto


Che io mi fermi qui, 
presso il mare alla sera quando l'orizzonte sanguina,
Che io mi fermi qui, 
ad ascoltare l'eco vibrante della mia libidine

∞ ☼ ∞

Estremo


Credetemi voi assuefatti dal vuoto della vostra merce,
non avete avuto nemmeno una sola intuizione di ciò che sia la Voluttà.
Gridate "alla vita" e a comando gioite.
A voi non è ancora apparsa l'ombra della sua ombra, l'eco lontano del suo spasimo.
Il Piacere è Estremo (xter-exterus) è il territorio dell'Oltre e appartiene ai Liberi

 

∞ ☼ ∞

 

L'Adoratore del Fuoco
 

Aveva delle labbra su cui, in ogni stagione, 
la salsedine si mescolava al sapore di un frutto, 
sempre diverso, da cui le parole scivolano solo per celebrare il godimento. 
Così lei lo descrisse, l'adoratore del Fuoco.

 

∞ ☼ ∞

 

Indie
 

In equilibrio
nelle tane di serpenti antichi
nella montagna delle ombre
tra le tombe di civiltà sconosciute
si attende il calar del Sole
per ammirare in segreto 
i pachidermi e i felini regnanti
Avere la Luce tutta del Sole che scorre fin dentro il Corpo infinito

∞ ☼ ∞

Rito


La vera adorazione del Fuoco
è un saldo pensiero rivolto all'etere indifferenziato 
un dissolversi lentamente in esso
unendo la Terra e il Cielo

∞ ☼ ∞

Napoli


C'è chi nasce a Napoli 
E chi muore altrove.
Napoli e' sangue che scorre lentamente.

∞ ☼ ∞

E'


E' la Luce del mio Corpo 
E' la musica del mio sangue
E' il ritmo del mio respiro 
E' il nutrimento della mia vita senza inizio nè fine

∞ ☼ ∞

Profondità


Misteri insondabili,
Terra di Libertà, 
Acqua di Voluttà.

∞ ☼ ∞

Siate


Siate l'Orizzonte
non un limite.
Siate Corpo che vibra
non carne che aspetta

∞ ☼ ∞

Armonia


Mi tiene, lei seduta sull'erba vicino al mare, e io poggiato sulle sue gambe. 
Mi tiene, lei Armonia con la dolcezza che la Natura le ha donato, 
mi tiene lei e io l'ascolto sussurrare insieme alle onde.

∞ ☼ ∞

Ritualità

Senza fuoco non c'è accesso al cielo

 

∞ ☼ ∞

Mio, Mia


Mio il Sole,
Il Tremito sacro della bellezza
Mia l'Acqua,
Il Fremito ardente del piacere,
Nel vostro coito, 
Io Vivo 
E ansimo

∞ ☼ ∞

Magia


Scruto l'orizzonte 
Sgrano gli occhi,
Inverto la sostanza del mondo.
Cielo, Terra,
Tutto si unisce nel Mare.
Ora capisco,
Nulla e' perduto

∞ ☼ ∞

Sirena
Le sorrido. Mi sorride. 
È un attimo. Sgrano gli occhi. Il cuore in gola. 
Come quando vedi all'improvviso passare qualcuno che speravi di trovare. 
Basta un attimo e comprendo il Desiderio irrefrenabile
che ogni fibra del mio Corpo ha di celebrare il Mare che l'ha partorito, la Luce che l'ha delineato